piega capelli piastra

Piega dei capelli: piastra, spazzola o bigodini?

Scritto da Anna on . Postato in Capelli e acconciature, Consigli

piega capelli piastra

I capelli, si sa sono la nostra più grande forma di vanità e sicuramente anche la nostra forma di femminilità. Sia se li abbiamo ricci o lisci, biondi, neri o rossi… tendiamo sempre a cambiare immagine. Se possediamo capelli sottili sarà sicuramente più semplice renderli lisci e mossi a nostro piacimento, ma rischiamo di rovinarli facilmente. Al contrario se li abbiamo spessi possiamo giocare meno, ma non conosciamo la parola “doppie punte”.

Oggi parliamo di “PIEGA” e dei modi per poter apparire bellissime anche senza ricorrere necessariamente al parrucchiere. Una piega a Roma costa circa 20 euro e la maggior parte delle volte io preferisco farla a casa da sola! Partiamo dai prodotti. E’ importantissimo scegliere lo shampoo adatto al proprio tipo di capelli: se sono grassi non optare per quelli troppo aggressivi, idem se sono sottili. La mia parrucchiera ha sfatato l’idea che abbiamo forse tutte e mi ha detto che «se i capelli tendono ad ingrassarsi è preferibile lavarli più spesso».

Da abbinare allo shampoo possiamo usare due volte a settimana una maschera ristrutturante soprattutto se abbiamo i capelli colorati e secchi, o il balsamo ad ogni lavaggio. Evitiamo di portare capelli lunghissimi ma tutti rovinati. Dopo averli lavati possiamo applicare solo sulle punte i cristalli ai semi di lino o l’oro colato, che li rendono davvero lucidie e li riparano dai danni esterni (phon – piastra).

Dopo questi passaggi eccoci pronte per la piega

I capelli a prescindere da colore si dividono in diverse categorie:

  1. quelli sottili e radi;
  2. quelli sottili e folti;
  3. quelli spessi e radi;
  4. quelli spessi e folti.

Per quelli sottili e radi e spessi e folti ci vogliono maggiori accortezze. Se per i primi bisognerà trattarli con estrema delicatezza, i secondi sono davvero indomabili. Le altre due categorie sono più gestibili.

Per quanto riguarga la tipologia del capello i migliori da domare sono quelli mossi poichè si fanno facilmente ricci, mossi e lisci.

Piega liscia con spazzola

La piega liscia con spazzola io la consiglio a tutte coloro che hanno capelli sottili e radi poichè le piastre potrebbero indebolire troppo la chioma. Chiaramente, se acquistate le ultime piastre della GHD potrete usarla anche voi ma l’effetto con la spazzola (che può essere anche termica) vi dà quel volume che è fondamentale per voi. Al contrario, per chi ha i capelli spessi la piega con la spazzola vi gonfierà troppo e ahimé solo una parrucchiera ne è davvero capace.

Capelli lisci con piastra

La piastra io la consiglio a tutte coloro che hanno capelli spessi o ricci indomabili. Bastano un po’ di umidità o una piega fatta male per renderli gonfi e senza carattere.

Piega con bigodini o ricci con piastra

Oggi in commercio ci sono anche piastre super professionali che riescono a rendere i nostri capelli mossi. Devo dire che sono stupende… sabato ne ho avuto la prova. Alcune invece ricorrono ai bigodini. Sicuramente sono un metodo antico, ma avendo provato anche quello vi posso dire che il risultato è strepitoso. Io so metterli da sola ma se vi fate aiutare è meglio. L’effetto è davvero naturalissimo ma dovete avere pazienza!

Buon divertimento con i vostri capelli: cambiare è bello :)

Articoli correlati:


Tags:

  • http://www.facebook.com/luciana.franco.1829 Luciana Franco

    Ciaooo davvero interessante… io sono piastrofila hahaha e devo dire che con la mia piastra karmin g3 salon pro mi trovo davvero bene: con le lamine in ceramica e tormalina mi lascia i capelli lisci, setosi, brillanti e con una fissatina mi dura il tutto quasi una settimana intera… (beh sará anche per il tipo di capelli non lo nego)… ciaooo :)